28/04/17

Best and Worst Character of the Month - Aprile 2017




Lettori in soffitta, arriva il secondo appuntamento della nuova rubrica dedicata ai personaggi di cui ho letto questo mese. Come sempre li divido in tre categorie: best, neutral e worst. Penso che sia un'ottima occasione per conoscere meglio tutti quei personaggi di cui leggiamo ma di cui vorremmo parlare ancora e ancora.


BEST

Crown of Midnight  - Celaena & company ↠  devo dire che sto per diventare una fan della Maas. Stavolta il secondo libro ha fatto centro e non ho molto di cui lamentarmi. Ho amato più o meno tutti, altri hanno continuato a dirmi di meno - proprio come Dorian - e altri mi sono stai un po' antipatici, tipo Nehemeia, ma alla fine posso dire che li terrei tutti stretti. Sono anche riuscita a capire Celaena e il suo bisogno di trovare un luogo sicuro in cui vivere, il che è tutto dire.

The Last of August - Charlotte & Jamie ↠ i due discendenti di Watson e Holmes sono la mia ship preferita e li adoro. Charlotte è pragmatica ma verso la fine del libro ho cominciato ad apprezzarla di meno, poiché non ha fatto altro che scendere nel tragico e lasciarmi sempre più basati. Jamie fa del suo meglio e mi viene solo da fargli "pat pat" sulla testa. Inoltre è capace di comprendere Charlotte quando ne ha bisogno ma anche di essere più brusco quando si tratta di darle una svegliata e farla uscire dal suo comportamento assolutamente sprezzante degli altri. Comunque, insieme sono fantastici.


NEUTRAL

The Darkest part of the forest  - Hazel, Ben, Jack e Severin ↠ senza bruttezza ma neppure particolare arte, non mi hanno colpito e neppure disgustato. Insomma, non c'è molto da dire 😁

The Evaporation of Sofi Snow  - Sofi & Miguel ↠ stesso discorso per loro! Trama del libro davvero avvincente ma per il resto... eh. Personaggi a cui non voglio male ma non mi affeziono neppure più di tanto.

Passenger - Etta & Nicholas ↠  all'inizio li ho amati, ma poi... Etta è stata costantemente oscurata da Nicholas e alla fine lui mi è sembrato un tizio capace di risolvere le cose solamente a pugni. Insomma, erano partiti così bene ma poi mi sono irrimediabilmente calati >-<

WORST

Reign of Shadows - Luna & Fowler ↠ no. All'inizio capivo Luna, il suo desiderio di essere libera, la sua mancanza di casa, il suo desiderio di migliorare le cose, ma ci mette un intero libro per capire cosa è giusto e sbagliato. Fowler è semplicemente uno s*****o che cambia modo di agire solo nei confronti di Luna e grazie all'ammmmmooooore. NO.

26/04/17

Prossimamente in soffitta #49

Finalmente, dopo tanto tempo, torno a fare un piccolo update delle mie letture in corso. Come sempre sto leggendo All The Bright Places.
Proprio ieri ho finito Passenger e al suo posto ho iniziato Den of Shadows, una lettura molto corta a cui darò la priorità perché mi è stata concessa da Netgalley e il romanzo viene pubblicato a maggio.
Invece, per le letture a sé stanti, riprendo con la mia tbr. Finalmente dire, dato che ho cominciato a metterla da parte in favore delle ARC e di altre letture in stile blogger professionale - vedesi legami con CE e Netgalley 😃


Credo che questo sarà un post un poco sui generis, dato che vi sto scrivendo da domenica 23 e devo ancora sfogliare questi libri XD In pratica, non posso dirvi davvero nulla, tranne le mie aspettative.
Riguardo Golden Son ho superato il mio periodo di rifiuto. Red Rising non mi aveva fatto impazzire e ancor meno Darrow, così la vista del secondo romanzo mi provocava una sorta di: odierò i personaggi, odierò la morale - detesto come Pierce tratti questioni delicate come lo stupro pur di glorificare Darrow -   e tutto il resto. Adesso invece ho una sorta di curiosità morbosa e sono entrata nella mentalità: si uccideranno tutti, non affezionarti troppo. 
On the edge of gone deve portarmi un certo impatto emotivo, dato che parla di una Terra alla sua fine e di una ragazza autistica che non sa se verrà fatta salire a bordo delle navicelle di salvataggio proprio a causa della sua condizione. Ho saputo che il libro prevede molti personaggi diversi - sessualità e nazionalità - per cui non vedo l'ora di leggerlo. Inoltre ha una splendida copertina.
Che cosa ne pensate? Aspetto i vostri pareri e fatemi sapere cosa stata leggendo al momento.

24/04/17

"Nel profondo della foresta" di Holly Black

Lettori in soffitta, sono finalmente - più o meno - libera dalla febbre e dall'irritazione alla gola, ma non dal raffreddore. In ogni caso, adesso sono abbastanza in forze da scrivere una recensione senza che mi scoppi la testa.


Titolo: Nel Profondo della Foresta
Autore: Holly Black
Editore: Mondadori
Pagine: 243


Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai. Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città. Fiaba moderna dalle sfumature dark, "Nel profondo della foresta" segna il ritorno di Holly Black ai romanzi delle origini che l'hanno fatta conoscere, e amare, dai lettori.





Lessi Holly Black moltissimo tempo fa, ancora prima dell'ascesa degli ya in Italia, quando circolavano ancora spaiate le prime due copie della trilogia Fate delle Tenebre. Mi piacque molto e quando ho saputo che questo romanzo stava per arrivare in Italia, non mi sono lasciata sfuggire l'occasione. 
Per chi avesse letto la trilogia sopracitata, sappiate che Nel profondo della foresta è ambientato nello stesso universo. Di indizio ve n'è uno solo, anche se vi sono molte similitudini fra le corti magiche. Ma del resto, le creature del piccolo popolo - o popolo dell'aria - sono estrapolate da miti e leggende a cui la Black cerca di rimanere fedele, per cui le somiglianze erano da dare per scontate. In ogni caso, l'indizio vero e proprio sta in un nome di una certa regina che verrà nominata almeno a metà o dopo di essa nel corso di una spiegazione. Divertiti a trovarla XD
Devo dire che tutte le mie aspettative sono state un po' deluse. La Black non ha rinnovato molto il suo panorama né il suo cast di personaggi.
Fairfold è una cittadina invece che una grande metropoli, ma abbiamo la solita corte di creature magiche che si divertono a fare del male agli essere umani - diamine, darei fuoco a ognuno di loro - una famiglia di ex rockers con due figli che alimentano per grazia divina e che non si sa come sono arrivati all'età adolescenziale, date le cure dei genitori.
Insomma, abbiamo sempre degli adolescenti sbandati e perduti, ovvero Hazel e Ben, con l'aggiunta di Jack, uno scambiato che la madre umana vittima dello scambio ha deciso di tenere dopo essere stata in grado di recuperare anche il proprio figlio naturale.

18/04/17

The Readers' Nest - Votazioni di maggio





Lettori in soffitta, benvenuti a una nuova edizione del The Readers's Nest. Oggi si aprono le votazioni per il mese di maggio. Come sempre, in basso troverete un recap delle regole, dei partecipanti e alla fine i libri disponibile da votare. 


Il regolamento

The Readers Nest è un club di lettura, aperto a blogger e lettori. L'iscrizione è libera ma la discussione sulle letture del mese avviene in una chat su Facebook. Mi piace, e suppongo piaccia anche alle altre partecipanti, che vi sia una coesione e sopratutto tranquillità, così come "intimità letteraria". Non per questo dovete sentirvi esclusi! 
Se siete intenzionati ad aderire, contattatemi tramite messaggio privato sulla pagina facebook del blog. I link dei social sono in altro sulla sinistra. Ditemi chi siete - blogger o semplice lettore - e in poco tempo vi aggiungerò alla chat.

Ogni mese verranno proposti dei libri, Potete votarne uno, due, tre o anche tutti. Prima che le votazioni vengano aperti, siete sempre invitati a lasciare i vostri suggerimenti da inserire nella lista.
Ci saranno sempre due libri vincitori. Il primo sarà quello che avrà ricevuto più voti, mentre il secondo sarà appunto il romanzo che si è classificato come secondo. In caso di pari merito con più di due libri, i due vincitori verranno estratti a sorte.
Non è necessario che leggiate ambo i libri, così come potete saltare le letture del mese, in caso di necessità o semplicemente perché lo volete.
Potete iniziare la lettura quando volete e parlare coi membri del club quando preferite voi, ovviamente assicurandosi di non fare spoiler.

Essendo un'iniziativa di puro piacere, non ci sono premi in palio di nessun tipo.

17/04/17

"The Female of the Species" di Mindy McGinnis

Lettori in soffitta, tempo di una nuova recensione, dopo essermi presa qualche giorno di pausa. Oggi affrontiamo un tema particolarmente pesante, sui cui credo scaricherò un poco della mia frustrazione dati i comportamenti inutili e le riposte altrettanto inutili che alcune persone forniscono in riposta a una cosa che stai provando. Ma sorvoliamo sull'argomento...


Titolo: The Female of the Species
Autore: Mindy McGinnis
Editore: Katherine Tegen Books
Pagine. 341

Alex Craft knows how to kill someone. And she doesn’t feel bad about it. When her older sister, Anna, was murdered three years ago and the killer walked free, Alex uncaged the language she knows best. The language of violence. While her crime goes unpunished, Alex knows she can’t be trusted among other people, even in her small hometown. She relegates herself to the shadows, a girl who goes unseen in plain sight, unremarkable in the high school hallways. But Jack Fisher sees her. He’s the guy all other guys want to be: the star athlete gunning for valedictorian with the prom queen on his arm. Guilt over the role he played the night Anna’s body was discovered hasn’t let him forget Alex over the years, and now her green eyes amid a constellation of freckles have his attention. He doesn’t want to only see Alex Craft; he wants to know her. So does Peekay, the preacher’s kid, a girl whose identity is entangled with her dad’s job, though that does not stop her from knowing the taste of beer or missing the touch of her ex-boyfriend. When Peekay and Alex start working together at the animal shelter, a friendship forms and Alex’s protective nature extends to more than just the dogs and cats they care for. Circumstances bring Alex, Jack, and Peekay together as their senior year unfolds. While partying one night, Alex’s darker nature breaks out, setting the teens on a collision course that will change their lives forever.




Questo è un libro. Se vi trovaste costretti a leggere un solo libro per il 2017, The Female of the Species  sarà il prescelto. Deve esserlo. Probabilmente i lettori più lagnosi porranno il libro da una parte perché troppo grafico, pieno di "triggers". Gli animali muoiono, le persone muoiono, cruenti omicidi vengono compiuti e così anche degli stupri.
Perché questo libro mostra uno spaccato in cui dire la parola stupro può essere divertente - solamente uno scherzo - in cui le persone si vergognano perché un essere umano - che ha scelto di privarsi della propria umanità - vuole deumanizzarle a sua volta.
In questo contesto orbitano Alex, Peekay e Jack. E anche Branely, sebbene non sarà mai un pov all'interno del romanzo.
Questo libro è potente, è quello di cui avevo bisogno, quello che mi ha fatto pensare: sarò più come Alex. Non avrò paura di parlare. Purtroppo, delle volte ancora retrocedo, evito il confronto, ma so di avere molto da imparare. So di non essere perfetta e devo ricordarmi più spesso di questo libro e trovare la mia forza.

12/04/17

From libraries to readers - Aprile #2


Cari lettori in soffitta, oggi passo a lasciarvi qualche nuova uscita letteraria: due inglesi e una italiana.


Titolo: Given to the Sea
Autore: Mindy McGinnis
Serie: Given Duet #1
Editore: Putnam
Pagine: 352
Data di pubblicazione: 11 aprile

Khosa is Given to the Sea, a girl born to be fed to the water, her flesh preventing a wave like the one that destroyed the Kingdom of Stille in days of old. But before she’s allowed to dance – an uncontrollable twitching of the limbs that will carry her to the shore in a frenzy – she must produce an heir. Yet the thought of human touch sends shudders down her spine that not even the sound of the tide can match. Vincent is third in line to inherit his throne, royalty in a kingdom where the old linger and the young inherit only boredom. When Khosa arrives without an heir he knows his father will ensure she fulfills her duty, at whatever cost. Torn between protecting the throne he will someday fill, and the girl whose fate is tied to its very existence, Vincent’s loyalty is at odds with his heart. Dara and Donil are the last of the Indiri, a native race whose dwindling magic grows weaker as the island country fades. Animals cease to bear young, creatures of the sea take to the land, and the Pietra – fierce fighters who destroyed the Indiri a generation before – are now marching from their stony shores for the twin’s adopted homeland, Stille. Witt leads the Pietra, their army the only family he has ever known. The stone shores harbor a secret, a growing threat that will envelop the entire land – and he will conquer every speck of soil to ensure the survival of his people. The tides are turning in Stille, where royals scheme, Pietrans march, and the rising sea calls for its Given.


Titolo: Spindle Fire
Autore: Lexa Hillyer
Serie: Spindle Fire  #1
Editore: Harper Collins
Pagine: 368
Data di pubblicazione: 11 aprile

Half sisters Isabelle and Aurora are polar opposites: Isabelle is the king's headstrong illegitimate daughter, whose sight was tithed by faeries; Aurora, beautiful and sheltered, was tithed her sense of touch and her voice on the same day. Despite their differences, the sisters have always been extremely close. And then everything changes, with a single drop of Aurora's blood--and a sleep so deep it cannot be broken. As the faerie queen and her army of Vultures prepare to march, Isabelle must race to find a prince who can awaken her sister with the kiss of true love and seal their two kingdoms in an alliance against the queen. Isabelle crosses land and sea; unearthly, thorny vines rise up the palace walls; and whispers of revolt travel in the ashes on the wind. The kingdom falls to ruin under layers of snow. Meanwhile, Aurora wakes up in a strange and enchanted world, where a mysterious hunter may be the secret to her escape . . . or the reason for her to stay. Spindle Fire is the first book in a duology.


Titolo: Nel Profondo della Foresta
Autore: Holly Black
Editore: Mondadori
Pagine: 297
Data di pubblicazione: 11 aprile

Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra. Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai. Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città. Fiaba moderna dalle sfumature dark, appassionante e ricca di colpi di scena, Nel profondo della foresta segna il ritorno di Holly Black ai romanzi delle origini che l'hanno fatta conoscere, e amare, dai lettori.